Lampade di design per illuminare gli interni

Venerdì, Ottobre 7, 2011 12:42

Emporium Kartika

Le lampade di design rappresentano senza dubbio un must have per qualunque appassionato di arredamento di tendenza.
Infatti arredare la propria casa seguendo le migliori proposte dei designer significa anche pensare ad alcune soluzioni innovative per illuminare gli interni.
La lampada di design può assumere forme ed espressioni diverse, può utilizzare materiali comuni oppure innovativi, può estrinsecarsi in un assoluto minimalismo, oppure – al contrario – esplodere in un trionfo di dettagli e di forme articolate.

I colori variano dai classici contrasti di bianco e di nero ad elementi rosso fuoco, passando per le tinte dell’oro e della terra, sfiorando i colori più tenui così come quelli più intensi.
Nel negozio illuminazione di Idea Luce S.r.l. si possono scegliere lampade di design da terra, da tavolo o da parete, ma anche lampade da soffitto o a sospensione.
Ogni ambiente può quindi trovare l’apparecchio di illuminazione che lo valorizza e lo rende unico. In questo caso si passa oltre a ciò che è la pura funzione pratica della lampada, per conferirle un ruolo anche in campo estetico e stilistico.
Spesso le lampade di design cercano di catturare l’attenzione grazie ai materiali, che possono essere insoliti, ricercati, o semplicemente utilizzati con nuove modalità. Ecco quindi nascere lampade arricchite da cristalli incastonati e strutture in legno rivestite in cuoio, ma anche diffusori in pelliccia sintetica o corpi in alluminio anodizzato rivestito in foglia oro.

Continuando nell’esplorazione di questo mondo creato dal genio dei designer è poi possibile trovare rivisitazioni inedite ed attualissime di materiali utilizzati in tempi passati, come i diffusori di lampade da tavolo rivestiti di stoffa, che ricordano le abat-jour di un tempo, oppure il vetro di Murano, che viene riproposto in nuove vesti rispetto alla più classica delle tradizioni.
Le lampade di design sono prive di limitazioni e di rigide impostazioni ed è così che diventa normale illuminare gli interni con apparecchi dotati di grande armonia delle forme, che seguono delle geometrie ideali e perfette oppure altri completamente sbilanciati: forme torte, allungate, filiformi, squilibrate, pendenti, aggrovigliate e senza un minimo di ordine apparente.
Dietro il disegno di ogni lampada si nasconde il genio creativo di un designer, che con la sua opera intende modificare il nuovo ruolo di questi apparecchi di illuminazione, che sono diventati con il tempo anche veri e propri complementi d’arredo paragonabili a piccole opere d’arte.

Slamp Veli Plum

Come tutte le opere d’arte però, le lampade di design hanno assoluto bisogno di buon gusto, che ne accompagni l’acquisto e la collocazione all’interno di ogni casa.
Data la loro grande forza espressiva devono essere posizionate con garbo, accanto a mobili e complementi di arredo che non le soffochino e non ne nascondano la bellezza, ma che al contrario siano capaci di valorizzarle al meglio.
Sconsigliato dunque l’utilizzo di due grandi lampade di design all’interno dello stesso ambiente.

Le primedonne – si sa – hanno bisogno di spazio ed ammirazione da non condividere con nessuno.

www.idealuceonline.it

Lampadari moderni

Mercoledì, Febbraio 17, 2010 12:27

I lampadari moderni risultano i corpi illuminanti più utilizzati in ambito dell’arredamento d’interni. Questo perché i lampadari moderni, così come le lampade moderne, offrono una versatilità d’impiego che nessun altro stile è in grado di offrire con tanta facilità.

Foto Sig Emanuele 300x225 Lampadari moderniUn lampadario moderno, si adatta perfettamente in ambienti contemporanei ma ha anche la capacità di rendere un ambiente classico, o rustico, più leggero da vedere e da vivere.
Lo “stacco” che si viene a creare, installando un lampadario moderno in un ambiente in prevalenza rustico, quindi con travi e mezzane a vista, contribuisce a non appesantire troppo l’ambiente, generando così un contesto più armonico in uno stile che altrimenti risulterebbe troppo “a senso unico” e freddo.

I lampadari moderni, prediligono il calore e colore del vetro unito alla lucentezza del metallo cromato o satinato. Audaci diffusori in cristallo (trasparente o colorato) vengono raccolti da montature in metallo dalle movenze sinuose, il tutto finalizzato all’esaltazione massima dello stile e del design moderno. La dove viene impiegato solo vetro per la realizzazione dei diffusori, si tende a giocare sul colore, presentando lampadari e lampade con finiture in colorazioni di tendenza o semplicemente in toni più neutri, come il satinato o il bianco latte, per venire in contro alle situazioni d’arredo più standardizzate.

Oggi i vari produttori di lampadari moderni riescono a trovare sempre nuove soluzioni, sia in termini di design che in termini di materiali applicati.
In questi ultimi anni siamo passati dal diffusore semplice, in vetro bianco satinato “a campana” sorretto dalla classica catena, a strutture in metallo cromato molto complesse con pendenti in cristallo Asfour, ai grandi diffusori semi-sferici realizzati in policarbonato termo-resistente colorato, compresi i corpi illuminanti in rame cromato capaci di essere modellati secondo il proprio estro creativo o in relazione all’ambiente ove posizionati.

Il progredire dei lampadari moderni in nuovi materiali e nuove forme è dovuto al costante lavoro effettuato dai designer che, spinti nella ricerca della perfezione estetica e dal forte senso per l’arredamento, impongono nuove concezioni con lo scopo di portare valore aggiunto ai nostri spazi, al nostro tempo, al nostro vivere.

Con Bouquet S18 Rose Rosse1 300x193 Lampadari moderni

Tutti i negozianti o rivenditori di lampadari moderni, compresi quelli specializzati nella vendita lampadari online, puntano molto sull’assortimento di questa tipologia d’illuminazione, ampliando e aggiornando costantemente i proprio cataloghi, consapevoli che le tendenze dell’arredamento moderno e contemporaneo favoriscono proprio i lampadari moderni.

www.idealuceonline.it

Portali Immobiliari e contatti fasulli – la situazione

Giovedì, Settembre 10, 2009 12:23
pubblicato nella categoria Agenzie Immobiliari

Gli agenti immobiliari più accorti tra voi avranno notato che è pratica abbastanza comune, anche tra i Portali Immobiliari maggiori, inviare richieste fasulle al fine di indurre le agenzie immobiliari ad abbonarsi oppure rinnovare il servizio.

Questo modo di generare richieste (sempre e solo false), è purtroppo una grave perdita di tempo (e quindi di denaro) per l’agente stesso, che avrà una “parvenza” di visibilità quando in realtà nessuno di questi contatti si concretizza.

In generale è una pratica disonesta spesso usata nei confronti delle agenzie che stanno usufruendo del periodo di prova, oppure di quelle il cui abbonamento si approssima alla scadenza.

Il contatto falso è d’altro canto facilmente identificabile, provvisto di solo indirizzo e-mail, nessun recapito telefonico, solo una richiesta generica del tipo “vorrei maggiori informazioni” oppure “è possibile vedere altre foto?”.

Leggi il resto »